ramoalberofoglieC2

Come è cambiata la narrativa per ragazzi nel XXI secolo?
Come è stato il percorso che dal libro istruttivo-educativo dell’Ottocento ci ha portato al libro- prodotto letterario della contemporaneità?
Quali i mutamenti più significativi, in positivo e in negativo, in relazione alle tematiche trattate, ai personaggi e agli ambienti rappresentati, allo stile adottato? Quale rilevanza hanno oggi le fiabe ed i “classici”? E che dire del
fantasy, dei nuovi generi contaminati, delle nuove scritture e storie? Cosa si intende per “valore educativo-formativo” del libro per ragazzi?

Nell’articolato e dinamico mondo della Letteratura per l’infanzia, la narrativa rappresenta storicamente un settore dall’innata fluidità ed eterogeneità che impone un’indagine costante in chiave estetico-letteraria, pedagogica e storica. Un’indagine che dovrebbe comprendere anche la realtà esistenziale dei destinatati delle letture, cioè i piccoli e giovani lettori pensati nella loro autenticità esistenziale, bisogni, interessi ed aspettative.

  • La poesia contemporanea di qualità. Qualcosa su Giusi Quarenghi, 2015 (M.Nicolis) [apri pdf]
  • La fiaba classica di origine popolare. Tra conformismo e sovversività, 2014 (S. Blezza Picherle) [apri pdf]
  • Caratteristiche formali della fiaba classica di origine popolare, 2014 (S. Blezza Picherle) [apri pdf]
  • Viaggio nella letteratura per adolescenti, 2013 (S. Blezza Picherle) [apri pdf]
  • L’autore racconta… Sirena (mezzo pesante in movimento), 2013 (B. Garlaschelli) [apri pdf]
  • Quando la letteratura cambia la vita, 2012 (S. Blezza Picherle) [apri pdf]