bimbaletturavocealtaPerché è importante che l’adulto legga e rilegga a voce alta ai bambini e ragazzi?
Quali obiettivi educativi si possono raggiungere con questa pratica?
Quali teorie sono sottese a quest’atto interpretativo?
E la rilettura cos’è? Quali funzioni può avere?
Una persona si scopre lettore quando prova piacere in quello che legge. E il piacere è il presupposto perché si alimenti la motivazione a leggere, cioè quella forte spinta che induce la persona a diventare un lettore “forte”, abituale. La lettura a voce alta dell’adulto-mediatore mette in moto e consolida questa catena virtuosa di rimandi tra “piaceri” della lettura e motivazione al leggere.
Quali le tecniche e le strategie da adottare nell’esecuzione orale?
È diversa l’azione del genitore dal docente e promotore di lettura?
In quale modo o modi effettuare la rilettura?
Quali gli aspetti su cui soffermarsi e i tipici errori da evitare?

  • La lettura espressivo-letteraria ad alta voce: autoriflessioni (S. Polettini), novembre 2016 [apri pdf]
  • I “perché” di ieri, i “perché” di oggi, 2010 (S. Blezza Picherle) [apri pdf]
  • La lettura a voce alta secondo Daniel Pennac, 2009 (S. Blezza Picherle) [apri pdf]
  • E se provassimo a rileggere?, 2010 (S. Blezza Picherle) [apri pdf]